ricerca--portale--comune

Documentazione

La Legge n.219 del 22 dicembre 2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” pubblicata in G.U. in data 16/01/2018 ed esecutiva dal 31/01/2018 ha introdotto specifiche competenze per gli uffici di Stato Civile concernenti il ricevimento e la conservazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT) in apposito registro.

Con delibera di Giunta n.38 del 27 febbraio 2018 il Comune di Porcari ha istituito il registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento.

Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Può altresì indicare una persona di sua fiducia, di seguito denominata «fiduciario», che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

Requisiti del richiedente:

-residenza nel Comune di Porcari;

-maggiore età;

-capacità di intendere e di volere.

Procedura:

Dopo aver acquisito le necessarie informazioni mediche, le DAT possono essere rese per:

  1. atto pubblico o scrittura privata autenticata (entrambe di competenza del notaio);
  2. per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente all’Ufficio di Stato Civile del comune di residenza;
  3. per scrittura privata consegnata presso le strutture sanitarie limitatamente nelle regioni in cui sono adottare modalità telematiche di gestione della cartella clinica, il fascicolo sanitario elettronico o altre modalità informatiche di gestione dei dati del singolo iscritto.

L’ufficio competente a ricevere le disposizioni anticipate di trattamento (DAT) consegnate dai disponenti è l’Ufficio di Stato Civile. Il disponente dovrà consegnare personalmente la DAT redatta in forma scritta, firmandola davanti all’Ufficiale di Stato Civile assieme ad una dichiarazione di deposito recante il numero del registro delle DAT che sarà restituita in copia quale ricevuta. Al disponente verrà richiesto di esibire un documento di identità valido. Nella DAT il disponente ha la facoltà di nominare un fiduciario maggiorenne; il quale dovrà presentarsi insieme al disponente munito di documento di identità valido.

Nel caso in cui la DAT non contenga la nomina di un fiduciario, il disponente, previo appuntamento può  ripresentarsi per compilare e sottoscrivere la nomina del fiduciario. A sua volta il fiduciario, se nominato, deve formalmente accettare la nomina presentandosi presso l’ufficio e sottoscrivendo la dichiarazione di accettazione della nomina di fiduciario. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario viene allegata, per costituirne parte integrante, assieme alla DAT. La nomina di fiduciario può essere revocata da parte del disponente in qualsiasi momento; in tal caso il fiduciario può essere rinominato dal disponente. Per revocare il fiduciario, il disponente deve depositare nel Registro delle DAT l’atto di revoca del fiduciario e contestualmente alla consegna dell’atto di revoca il disponente può sottoscrivere la nuova nomina del fiduciario. A sua volta il fiduciario può rinunciare all’incarico in qualsiasi momento.

Costi:

Il servizio verrà erogato a titolo gratuito.

Per informazioni e appuntamenti:

Ufficio di Stato Civile

Via Roma 30 Porcari

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.30

Il sabato dalle ore 9 alle ore 12

0583211861

schema-redazione-DAT
dichiarazione-deposito
nomina-fiduciario
accettazione-fiduciario
rinuncia-fiduciario
revoca-fiduciario

 

Copyright © 2021. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da Smai srl Accedi